NOI STREGHE DIVENTATE DONNE

Tiziano, Venere di Urbino, Firenze

Tutte le donne sono streghe ma non tutte le streghe sono donne, e con questa affermazione potrei mettere un punto e aver già detto tutto, ma siccome tengo molto a questo argomento mi dilungherò, e anche parecchio, nello spiegare questa cosa.

Chi e che cosa sono le streghe??? Esseri cattivi e malvagi che hanno sempre minacciato l’umanità a tal punto da doverle bruciare sul rogo per eliminarle…. Questa più o meno è l’opinione comune quando qualcuno nomina la parola strega, opinione che cambia quando invece si usano parole come sensitiva, santona, veggente, curatrice ecc. io vado in bestia perché si tratta esattamente della stessa cosa, delle stesse persone, DI DONNE.

L’arte di ascoltare, di rincuorare, di organizzare di curare, di coltivare, di intuire è sempre appartenuta alle donne, le donne “sentono” prima e più velocemente, intuiscono ogni cosa, organizzano meglio, e per indole riescono a curare e gestire bene le erbe gli animali e tutto quello che si definisce natura. Il loro istinto materno le spinge inoltre ad essere in grado di accudire e proteggere chi amano, che si tratti di figli, mariti, fratelli, genitori, amici o il cane sanno tirare fuori dal loro cilindro magico una soluzione a tutto. Le donne hanno la bacchetta magica, riescono a fare quattro cinque cose contemporaneamente, riescono anche a sdoppiarsi, se necessario, esiste in corpi morbidi o esili una inaspettata forza, fisica e psicologica che le spinge ad andare avanti nonostante tutto, nonostante tutti… capita raramente che io mi preoccupi seriamente della condizione di disagio di una donna, perché so che al momento opportuno riuscirà a tirare fuori tutta la forza necessaria per superare qualsiasi brutta, pesante o difficile situazione in cui si trovi, per gli uomini invece mi preoccupo, ed è proprio questo il punto… I MASCHI.

Noi donne siamo sempre state forti, sin dalla notte dei tempi, sempre, e sempre siamo state magiche, nasciamo magiche e con tante capacità che nei secoli purtroppo siamo state costrette a nascondere perché gli uomini ci bruciavano sul rogo. Voglio precisare che non sono affatto una femminista, anzi, la mia condizione di donna\strega fa si che io ritenga che il femminismo abbia creato solo un gran casino che abbiamo sotto agli occhi tutti i giorni con i dati statistici dei femminicidi e delle violenze domestiche. Facciamo qualche passo indietro, le streghe che venivano bruciate erano donne che usavano i rimedi naturali, le fasi lunari e l’energia per aiutare il prossimo, esiteva ed esite anche un’arte magica che tuttavia in antichità apparteneva agli stregoni maschi, ogni Re aveva il suo stregone, cioè un uomo evoluto che aveva studiato l’alchimia e le arti magiche da sempre esistenti nel nostro pianeta, e che le metteva in atto per aiutarlo nel prendere decisioni importanti o difficili. Un po’ come i nostri ministri, che non sono stregoni ma fanno più o meno la stessa cosa. Dicendovi questo voglio farvi comprendere che il potere è sempre stato in mano agli uomini, e che tutte le volte che qualche donna ha provato a sottrarglielo dimostrando di essere in grado di farlo, l’uomo l’ha eliminata. “ma cosa ci stai dicendo” direte voi adesso “che dovevamo rimanere zitte mute e sottomesse per salvarci la pelle?” assolutamente no, che poi: quando mai le donne sono state zitte mute e sottomesse? Vediamo un po’: Eva non era sottomessa, Cleopatra non era sottomessa, le cortigiane non erano sottomesse, le grandi regine pubbliche o nascoste che abbiamo avuto non erano sottomesse, Maria la madre di Gesù non era sottomessa come non lo è stata Maria Maddalena che meriterebbe un capitolo a parte che prima o poi le dedicherò. Insomma le donne hanno sempre avuto un grande potere e sono sempre state molto considerate dagli uomini magari non pubblicamente ma in privato sicuramente e così sarebbe dovuto rimanere. Invece è sempre esistita qualche donna che ha sentito il bisogno di dimostrare che siamo in grado di fare tutto quello che fanno gli uomini e anche meglio, queste sono diventate le streghe da bruciare, donne che hanno voluto l’arte magica degli stregoni per dimostrare che sapevano fare meglio, donne che hanno venduto il loro prezioso sapere per il potere che non appartiene e non potrà mai appartenere al genere femminile, e guardate che è assolutamente inutile incazzarsi perché ad oggi le donne hanno solo voluto dimostrare di essere in grado di fare qualunque cosa senza gli uomini. Le donne hanno confinato sminuito, fatto sentire degli inutili cretini quegli uomini che da sempre ci hanno procurato casa e cibo, che ci hanno protetto, scaldato, che ci hanno permesso di diventare madri, eh si perché è anche grazie a loro se procreiamo e anche questo sta andando nel dimenticatoio perchè nel 2019 le donne possono fare i figli anche da sole, ma questa non è una vittoria, questa è una delle tante tristi sconfitte del genere umano. Noi donne ormai da tempo siamo “faccio tutto io”, “se non ci penso io non ci pensa nessuno”, “se non ci sono io qui non si va avanti” per poi lamentarsi sistematicamente di sentirsi sole e di doversi sempre arrangiare. Ma signore mie la colpa è nostra, solo nostra perchè se tornassimo ad essere più streghe, se tornassimo a rispettare la parte maschile e quella femminile, se tornassimo a rispettare i ruoli della creazione, se a questi nostri uomini ridassimo la dignità, il rispetto e il potere che è nella loro natura avere, se rimparassimo a chiedere aiuto, a dire “non ci riesco, di questo occupati tu” o anche semplicemente “porta fuori la spazzatura per favore o portami tu a casa la cassa dell’acqua o la macchina dal meccanico o fuori il cane” noi vivremmo meglio, loro vivrebbero meglio, l’umanità vivrebbe meglio. Tornate ad essere streghe signore, ma quelle vere che quelle di potere venivano vengono e verranno sempre eliminate. È la selezione della specie che vuole così.

Rispondi