LA CATTIVERIA

Io non penso che la cattiveria sia generica, credo sia una
cosa ben precisa, solo che noi la confondiamo con tante cose, con
l’invidia ad esempio, con la stupidità, con l’ipocrisia…. ogni azione
negativa o fastidiosa la chiamiamo cattiveria ma non è così, e
quando malauguratamente ci capita di aver a che fare con la
cattiveria vera rimaniamo attoniti, sbigottiti e spesso, molto
spesso la subiamo inermi.

La cattiveria è furba, silenziosa, pacata… non ha mai fretta, è
calcolatrice, non si agita, non perde le staffe e soprattutto non è
impulsiva. Di persone veramente cattive nel mondo non ce ne
sono molte, ma quelle che ci sono lavorano piuttosto bene e
lavorano ad alti livelli. Lo fanno seminando odio, agitazione e mal
contento tra di noi, lo fanno mettendoci uno contro l’altro,
creando malintesi, la cattiveria sta costruendo un’altra Torre di
Babele, la Torre della Confusione, e noi ci caschiamo come dei
polli e sapete perché? Perché pensiamo che una persona
invidiosa sia cattiva, perché siamo convinti che la stupidità porti
cattiveria e che un ipocrita sia cattivo…invece sono solamente
invidiosi, stupidi, ipocriti. Bisogna imparare a chiamare le cose
con il proprio nome e non a generalizzare e confondere perché
questo è il gioco che la cattiveria vuole.

Da dove nasce la cattiveria vera? Nasce da Lucifero ovviamente, e
chi è Lucifero? IL DIAVOLO mi direte voi prontamente adesso…
beh Diavolo è uno dei tanti nomi che gli sono stati dati, tuttavia
come per ogni cosa prima di parlare o non parlare o fingere che
non esista o credere che non esista o pensare che io sia una pazza
solo a nominarlo dovreste conoscere in breve, molto in breve la
sua storia. Lucifero nasce come braccio destro di Dio, l’Angelo più
luminoso di tutto il Firmamento, il suo nome significa “colui che
porta la luce”, uno dei cinque poi diventati quattro Arcangeli al
servizio di Dio. Ora, la storia ci racconta che questo meraviglioso
Angelo fosse molto egocentrico, e come tutti gli egocentrici
amasse molto lo sfarzo, il lusso, l’essere sempre al centro
dell’attenzione, e sempre la storia ci narra che volesse il posto di
Dio e che per questo fu letteralmente cacciato dal Paradiso
costruendo in seguito il suo regno, rubando le Anime e facendole
diventare oscure a son di tentazioni e patti stipulati con lui in
persona e bla… bla… bla questa storia la conoscete già. Non era
mia intenzione parlarvi nello specifico di Lucifero ma qualche
nozione visto che parliamo della cattiveria e di come opera ve la
devo dare per forza. Quello che ho scritto sopra non è del tutto
sbagliato, quello che è falso è l’inizio della storia, e come sapete
bene se qualcuno inquina una storia dall’inizio questa rimarà
inquinata per la maggior parte a meno che qualcuno non si
prenda la briga di voler scavare per scoprire la verità… ecco, io
sono una che scava, scava e scava fino all’osso, specialmente se
qualcosa non mi torna, e credetemi che sulla storia di Dio e Gesù
e tutto il contorno di cose che da subito non mi sono tornate ce
ne sono molte e quini ho scavato.

Ai Sacerdoti che hanno fatto parte della mia vita ho chiesto
spesso il motivo per il quale Dio non si fosse mai deciso a
distruggere definitivamente il Diavolo che vuole rubargli tutte le
Anime per portare il mondo alla distruzione, le risposte sono
sempre state molto vaghe, diciamo che andavano dal “sei un
impertinente” al “non lo so””” al dovresti chiederlo a lui al… vi
prego fate attenzione che questa è la mia preferita “ Dio ama
tutti anche il Diavolo, Dio non distrugge…perdona”.

Il caso, la fortuna o la mia testardaggine ha voluto che mi imbattessi in uno
di quei burberi Frati che parlano poco ma quando parlano vanno
ascoltati che in un piovoso pomeriggio di giugno mi disse: “ Dio
non può distruggerlo, loro collaborano, hanno un accordo” “mi
scusi Padre forse non ha capito bene la mia domanda”, “ no ho
capito benissimo la tua domanda ti sto dicendo che Lucifero è il
braccio destro di Dio, lui non lo ha mai cacciato dal Paradiso,
semplicemente il mondo per funzionare ha bisogno del bene e
del male, del bianco e del nero, del giusto e dello sbagliato e Dio
ha chiesto a Lucifero di fare questo, di essere l’altra metà del
cielo. Pensaci ragazza, perché guarda che c’è molta logica in
quello che ti sto dicendo…” MI MANDI NEL MONDO COME UNA
PECORA INMEZZO AD UN BRANCO DI LUPI” perché secondo te??
Le Anime vengono sulla terra per la loro evoluzione, devono
superare molte prove e dimostrare di non perdere mai la loro
Fede, ecco Lucifero le tenta per testare quanta Fede hanno, per
vedere se hanno compreso in cosa consiste la loro vita terrena…
ecco perché non lo distrugge”. Inutile dirvi che rimasi alquanto
sbigottita ma la spiegazione mi convinse, era logica. Attenzione
ora, perché lungi da me dal farvi vedere Lucifero come un Angelo
meraviglioso che poverino fa il suo lavoro e noi lo abbiamo strà
capito perché lui è veramente terribile e bisogna dire che si
impegna molto e bene per fregarci infatti una delle sue creazioni
è proprio la cattiveria e il farcela confondere con molte altre cose
per trarci in inganno, per farci cadere, per farci accettare
compromessi, per farci credere che dalla sua parte è più bello,
più facile, più tutto e guardate che lui è bravissimo a non
comparire mai, a farci credere che non esiste o che è quello che si
impossessa delle persone… non è nulla di tutto questo… lui è
quello che mette sulla piazza il potere, la cattiveria, la vanità, è
quello che ci fa credere che tutto si può ottenere, che lascia che
preghiamo convinti di avere Fede e poi ci manda dalla
fattucchiera di turno a fare quelle cazzate che tanto cazzate non
sono.

Ecco questa è la vera cattiveria e bisogna imparare a
riconoscerla, per evitarla e sconfiggerla. Impegnatevi a
comprendere gli ipocriti, sono solo insicuri e deboli, gli invidiosi,
hanno una sete di “avere” che non li sazierà mai, gli stupidi, sono
privi degli strumenti e di conoscenza… ma i cattivi, quelli
imparate a riconoscerli e a guardarvene.

Rispondi