QUELLO CHE CI ACCADE

Eccomi nuovamente con voi, meno presente di prima ma sempre attenta a tutto quello che accade:) Quello di cui vorrei parlarvi oggi riguarda il modo in cui affrontiamo le cose che ci succedono vita vivendo perchè hanno un grande impatto sul nostro futuro e su quello che dovrebbe essere il senso della nostre vita.

LA VITA NON ACCADE A NOI, ACCADE PER NOI. Questa fantastica frase dovrebbe essere scritta in bella vista dentro ogni casa, perchè rappresenta la sintesi perfetta di come ogni essere umano dovrebbe affrontare il proprio percorso. Continuare a dire cose come ” Tu non puoi capire cosa mi è successo… dopo tutto quello che ho dovuto passare…mi è successo questo e adesso vedremo come va…ho dovuto sopportare questo…ho dovuto sopportare quello ecc. ecc.” significa lasciarsi vivere, non prendere in mano mai la propria esistenza, aspettare che la conseguenza di ciò che è accaduto ci porti qualcosa di positivo e dovuto per forza, beh mi dispiace deludervi ma difficilmente accadrà questo. Certo potrete pensare che sia ingiusto e crudele, potrete riempirvi di rabbia e risentimento, gridare vendetta o abbandonarvi alla depressione e continuare a urlare ai quattro venti quanto ingiustamente siete stati sfortunati, traditi ingannati colpiti. Per l’Universo nulla di quello che ci accade, nemmeno la cosa più brutta o terribile succede per sfortuna o per caso, la nostra parte di colpa esiste eccome, in un qualche modo abbiamo contribuito a far accadere quello che secondo noi ci è caduto addosso. Tutto quello che ci succede succede perchè dobbiamo imparare, imparare a comprendere come mai è accaduta quella cosa,dove abbiamo sbagliato, perchè non siamo riusciti a recuperare, quando e come abbiamo perso tutto lungo la strada. Quando qualcuno mi dice “la mia vita è distrutta perchè mi è successo questo” io rispondo sempre che se invece di vedere la rovina provasse a vedevi un nuovo inizio comprenderebbe il motivo per il quale le cose sono andate in quel modo, riuscirebbe ad avere un po’ di senso critico verso se stesso e sopratutto a comprendere che se una determinata cosa è accaduta non è accaduta a noi ma per noi, per farci crescere e farci diventare più forti.

Se ci sono argomenti che vi interessano o che vorreste approfondire non esitate a scrivermi:)

Un sereno week end a tutti:)

Un commento Aggiungi il tuo

  1. ADRiana ha detto:

    Parole sacre. Vivere imparando, senza essere in balia degli accadimenti. E, aggiungo, fare tesoro dei molti e tanti insegnamenti che giungono nel cammino. Perché non si smette mai di imparare… E di sbagliare 🙂 anche se avanzando gli sbagli diventano esperienze sempre più consapevoli e si trasformano in saggezza – disse la donna che a ottobre compiva 50 anni 🙂

Rispondi a ADRiana Annulla risposta