LA CATTIVERIA E L’ANIMA

Ho sempre avuto a che fare con un certo tipo di cattiveria, la cattiveria dettata dall’invidia, dalla competizione o dalla smania di potere, per cui non ho mai pensato che tutti in fondo siano buoni, bravi e belli…. la cattiveria esiste e si manifesta in moltissime forme, alcune plateali altre più subdole e nascoste ma è decisamente molto presente e fare finta che non esista non aiuta a combatterla. Quest’anno poi, mi sono imbattuta in un tipo di cattiveria che non conoscevo, ossia la cattiveria dettata dalla pandemia che ci è caduta addosso… ecco questo mi ha colto molto impreparata perchè pensavo, o forse in cuor mio speravo che una situazione drammatica come questa avvicinasse le persone invece che dividerle e incattivirle, nella mia testa c’era una sorta di l’unione fa la forza, ci aiuteremo a vicenda, diventeremo più solidali gli uni con gli altri e tutti insieme ne usciremo, ma ad oggi posso dire di aver sbagliato, è accaduto esattamente il contrario, ci siamo divisi, tutti concentrati su se stessi, sull’ intanto penso al mio poi vediamo. Ogni giorno sentendo le diverse notizie di cronaca o anche leggendo dei semplici commenti sui social mi rendo conto di quanto le persone riescano ad essere cattive, rabbiose e annebbiate, completamente prive di obbiettività e buon senso, sempre pronte a scagliarsi ferocemente su qualcuno che ha formulato un pensiero diverso. Allora mi sono chiesta come reagisca la nostra Anima a tutto questo. L’Anima non conosce cattiveria, sa, a differenza della nostra mente qual’ è il nostro percorso e si adatta ad ogni situazione in cui viene a trovarsi, sa che tutto quello che accade sulla terra fa parte di un’esperienza e reagisce in modo positivo a qualsiasi situazione per venirne fuori nel miglior modo possibile, quindi tutto sto bordello caotico nelle persone lo sta facendo la nostra mente?? ehhhhhh mi sa di si.

Quando mi accorgo che la mia mente sta prendendo il sopravvento causandomi uno stato di ansia, o di rabbia ingiustificata, o un pessimo umore e pensieri negativi io mi collego alla mia Anima… mi metto distesa o seduta comoda chiudo gli occhi inizio a respirare piuttosto profondamente fino a quando non inizio a vedere molti colori alternarsi, sono colori tenui, delicati, rilassanti. Dopo qualche minuto chiedo alla mia Anima di placare la mia mente, di ristabilire il giusto equilibrio tra loro due e di aiutarmi ad essere positiva propositiva e obiettiva rispetto alla situazione in cui mi trovo. Faccio questo perchè ritengo che essere depressi incazzati cattivi e rabbiosi non serva assolutamente a nulla…. e lo so, lo so, mi sono già sentita dire che la gente muore, che la gente non ha più i soldi per vivere, che tra poco ci saranno tantissimi disoccupati, che non si sa come andremo avanti, che ci troveremo nella situazione di un dopo guerra, che tutto questo è insostenibile ecc. ecc. Ma detto tutto ciò esiste una soluzione?????? nell’immediato direi di no, nel senso che ci siamo dentro, siamo obbligati a viverla e a subirla e quindi essere cattivi a cosa serve se poi nessuno reagisce? abbaiare al mondo che tutto sta cadendo a pezzi senza avere la capicità di cambiare le cose a cosa serve?… anche adesso tutto sto casino per il Natale, ma dico io cosa vi lamentate a fare? perchè vi fate il sangue amaro se sapete perfettamente che dovrete seguire delle regole che sono state stabilite dal governo? Nessuno può cambiare questa situazione e per quanto non ci piaccia e ci faccia tristezza il modo migliore per affrontarla e accettarla e concentrarci invece su quello che ci sarà da fare quando il pericolo della pandemia sarà scongiurato. Dico questo perchè tutta questa cattiveria che vedo nelle persone la trovo inutile e improduttiva oltre che indebolire la nostra Anima e renderci vulnerabili a quella parte di buio che da quasi un anno ci accompagna…siamo in una situazione che ha cambiato il nostro mondo, il nostro modo di vivere e di essere ma ogni cosa che accade, anche la più cupa e brutta porte con se la rinascita per chi ha la capacità di vederla, la volontà di costruirla e la forza di non cadere nella cattiveria e nel pessimismo che la nostra mente con la sua subdola furbizia ci porta, Se non si ha la possibilità di cambiare le cose l’unico modo per sopravvivere è accettarle e provare a renderle migliori.

Che queste feste solitarie possano esservi di aiuto per meditare e programmare un futuro di rinascita per tutto il nostro pianeta

Buon Natale a tutti.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. ADRiana ha detto:

    Che meraviglia leggere questo scritto. Proprio ieri una commessa in un negozio mi ha detto queste parole: durante il lockdown pensavo che, al mio ritorno in negozio, la gente sarebbe cambiata, sarebbero stati gentili e “avrebbero avuto pietà – parole testuali. Invece sono ritornati più incattiviti e malevoli.” È come se si fosse generato un effetto contrario… Come scrivi e descrivi tu molto bene, dipende solo da noi❤️

    1. heavenrosee ha detto:

      si, e lo ripeterò fino allo sfinimento!!!

  2. Fritz Gemini ha detto:

    Io sono convinto che di fronte alla cattiveria le anime si ammalino.. e poi si ammala il nostro corpo. Non è solo una questione mentale. Auguri di Buon Natale. Bella scoperta il tuo blog! Fritz

    1. heavenrosee ha detto:

      Ciao Fritz è vero sai, le Anime si ammalano, si piegano su se stesse e la conseguenza è che il nostro corpo ne risente e lo dimostra con ogni patologia di cui soffriamo… però se riusciamo ad essere consapevoli di questo possiamo porvi rimedio e vivere decisamente meglio. Il corpo è un involucro che funziona a seconda dello stato della nostra Anima, compreso questo si è già a metà dell’opera 🙂

Rispondi